Da dove nasce l’usanza delle uova di Pasqua?

uova decorate

L’uovo di Pasqua è un’usanza ormai radicata nella nostra cultura. Da quando sono nato non ricordo una Pasqua senza uova, vere e decorate, o di cioccolato che siano…ma da dove nasce la tradizione delle uova pasquali?

La simbologia dell’uovo ha origini antichissime che risalgono ancor prima della nascita del Cristianesimo: documentata già tra gli antichi Persiani, Greci, Egizi e Cinesi, le uova sono considerate da tutti i popoli simbolo di vita.

Infatti, secondo alcune antiche credenze pagane e mitologiche l’uovo rappresentava il cosmo, l’unione di due emisferi, il cielo e la terra. Tale considerazione simbolica dell’uovo cosmogonico è stata documentata perfino nell’antica Polinesia, in India, in Indonesia, in Iran, in Estonia, in Finlandia, in Africa, in America centrale e del sud, in Russia…Globalmente l’uovo veniva accostato al cosmo e dunque alla vita.

Con l’avvento del Cristianesimo l’uovo assume un nuovo significato: proprio come il sepolcro privo di vita da cui è risorto Gesù, l’uovo appare come un sasso che nasconde una nuova vita pronta a sbocciare. L’uovo diventa così simbolo di resurrezione.

Esiste però una spiegazione meno simbolica, ma più materiale che associa le uova alla Pasqua. Intorno al IV secolo, durante il periodo di Quaresima era vietato consumare uova per penitenza. In questi quaranta giorni venivano accumulate un gran numero di uova talmente elevato che a partire dal Giovedì Santo venivano distribuite in dono tra i bambini e consumate in gran quantità da tutte le famiglie.

Ogni popolazione decorava le uova secondo usi e costumi propri: in Grecia era consuetudine scambiarsi uova rosse in onore del sangue di Cristo; in Germania e Austria il Giovedì Santo venivano donate uova verdi; in Armenia si dipingevano le uova con immagini sacre della Passione…

Decorare le uova è stata una tradizione molto diffusa in tutto il mondo, una genuina usanza molto pratica e poco dispendiosa, finché l’uovo di cioccolato ha preso il sopravvento tra le popolazioni più civilizzate. La svolta è avvenuta nel XX secolo, quando all’interno dell’uovo di cioccolato sono state introdotte delle sorprese che attiravano ancor più i bambini.

Anche in questo caso, il consumismo ha avuto il sopravvento su una tradizione assai fascinosa e divertente per genitori e figli, quella di decorare le uova, dimenticando così il significato originale dell’uovo: la vita e la resurrezione.

Buona Pasqua a tutti i Farmers!

2 Responses

  1. apache83 apache83 ha detto:

    Anche se in leggero ritardo, approfitto per fare gli Auguri di una Buona Pasqua a tutti IFarmers! 😉

  2. Bianconiglio Bianconiglio ha detto:

    Lo staff di iFarmers.it ringrazia e ricambia gli auguri 🙂

Lascia un commento