Cosa seminare a Febbraio?

febbraio

 

Nel mese di Febbraio con un adeguata preparazione del terreno e con la rimozione di eventuali piante ebacee, è possibile effettuare la semina di ciò che potrà essere raccolto nei mesi successivi , ponendo particolare attenzione alle gelate. Nel caso si preveda il loro arrivo, è consigliabile scegliere di seminare in semenzai, aiuole riparate, cassoni o tunnel. L’orto di febbraio può offrire un ricco raccolto di prodotti invernali da portare sulle nostre tavole. Seminare nei tunnel freddi ravanello, rucola, valerianella, cipolla. Febbraio è un mese abbastanza buono per piantare nuovi alberi, ovviamente se il terreno non è gelato. Lo scavo, che dovrà essere almeno di 50 cm di profondità ed altrettanti di diametro, dovrà avere il fondo cosparso di letame ben maturo, ricoperto da almeno 10 cm di terra in modo tale che le radici non vi entrino in contatto diretto. Importante: la pianta da frutto scelta dovrà essere posta al centro della buca e ricoperta da un terriccio, torba e terra in parti uguali.

Consigli utili per la semina

Per la semina direttamente nel terreno è consigliabile soprattutto nelle regioni dal clima più mite, in quanto le gelate possono rovinare i giovani germogli. Di effettuare delle semine in semenzaio, in cassoni o in tunnel di protezione, in modo che le sementi possano svilupparsi in modo che siano protette dal gelo. Nelle zone in cui a febbraio il gelo si farà ancora sentire, è bene ricorrere alla semina in semenzaio per gli ortaggi più delicati, in modo da poter eseguire il loro trapianto nell’orto quando il clima sarà più favorevole. Per il semenzaio sono perfetti contenitori di recupero, anche in plastica, di cui bucherellare il fondo. Se si prevede di seminare o trapiantare in vaso, è bene preferire la terracotta alla plastica, in modo che le piantine soffrano il meno possibile. Nelle zone a clima caldo seminare sotto tessuto non tessuto Barbabietole, Basilico, Carciofi, Carote, Cavolo, Cavolo cappuccio, Cavolfiori, Cipolle, Fagioli, Fave, Indivia, Lattuga, Melanzane, Meloni, Peperoni, Piselli, Pomodori, Porri, Prezzemolo, Rape, Ravanelli, Rucola, Sedano, Senape, Spinaci, Timo, Valeriana, Zucchine. Nelle giornate di caldo arieggiare i tunnel per evitare fenomeni di condensa. Rimpiazzare le piantine che non hanno attecchito di broccoli, fave, piselli, fagioli. Nelle regioni dal clima più rigido la loro semina verrà posticipata fino all’arrivo della primavera. Nel timore del gelo, è possibile proteggere le nuove piantine utilizzando dei semenzai, piccoli contenitori per la semina, da posizionare in luoghi protetti.

Cosa raccogliere a Febbraio

In base a ciò che si è seminato nei mesi precedenti e a seconda delle regioni e del tempo climatico si potrà raccogliere cavoli invernali, cavolo nero, porri ancora presenti e protetti dalle rincalzature; nelle zone a clima mite raccogliere bietole e altre verdure da foglia seminate a fine estate, come radicchi, spinaci, finocchi, ravanelli, cavolo verza, cicoria, cime di rapa.

FASI LUNARI

Luna crescente: Con la luna crescente la tradizione contadina consiglia di effettuare la semina nelle zone dal clima mite, o adottando sistemi di protezione, di melanzane, pomodori, peperoni, zucchine e meloni. E’ inoltre consigliabile seminare in questa fase lunare sedano, indivia, carciofi e cavoli, oltre a lattuga, piselli e carote. Per quanto riguarda le erbe aromatiche, è possibile seminare prezzemolo riccio e erba cipollina. La luna sarà crescente dal 1 al 3 e dal 20 al 28 febbraio 2015.

Luna calante: Nella fase di luna calante è possibile iniziare a lavorare e concimare il terreno in vista delle semine primaverili. E’ inoltre il periodo più adatto per la raccolta di ortaggi a bulbo, come scalogno, aglio e cipolla. I giorni di luna calante rappresentano il momento più adatto, secondo la tradizione contadina, per seminare lattuga, aglio, sedano, porri, ravanelli, radicchio e spinaci. E’ inoltre consigliabile eseguire la potatura di alberi e cespugli. La luna sarà calante dal 5 al 18 febbraio 2015.

Luna piena: Secondo la tradizione contadina, i giorni di luna piena sono i più adatti per dedicarsi alla concimazione degli alberi da frutto ed alla semina di cipolla, scalogno e aglio, oltre che di prezzemolo. La fase di luna piena è considerata il momento migliore per occuparsi della raccolta delle erbe aromatiche e officinali da essiccare, tra le quali possono essere presenti nel proprio orto o giardino: rosmarino, alloro, salvia, timo e origano. La luna sarà piena il 4 febbraio 2015.

 

  Consulta la sezione del Forum dedicata all’Orto

Lascia un commento