Asino dei Monti Lepini

fonte immagine: www.arsial.regione.lazio.it

fonte immagine: www.arsial.regione.lazio.it

Origini

L’allevamento asinino è sempre stato largamente praticata sui Monti Lepini allevata allo stato brado di cui se ne riconosce l’origine. Di taglia leggermente più ridotta sono derivati alcune sotto-razze indigene presenti in toscana e nel lazio, documenti recenti ne accertano la presenza anche nell’italia centro-meridionale.

Caratteristiche e Morfologia

Le principali attitudini produttive sono da lavoro ma anche da soma, trekking, pet terapy, equiturismo, attacchi; mentre la sua produzione e caratterizzata per carne per prodotti di nicchia di alta qualità,latte per uso pediatrico, dietetico e cosmetico. La sua Morfologia si differenzia:

  • mantello: dal bigio al baio con o senza riga mulina, con addome e muso chiari, o interamente melanico; pelo corto e liscio in estate, medio e folto in inverno;
  • testa: proporzionata con profilo dritto; occhio piccolo; orecchie lunghe, sottili, dritte; narici strette; bocca piccola, labbra sottili, guance forti; criniera corta ed eretta;
  • collo: forte e proporzionato;
  • tronco: dorso raccolto e robusto con linea dorsale dritta; abbastanza sviluppato e mediamente profondo;
  • torace: abbastanza sviluppato e mediamente profondo;
  • groppa: spiovente;
  • coda: attaccata bassa, di media lunghezza con crini abbastanza lunghi;
  • arti: di lunghezza proporzionata, sottili ma robusti; zoccoli ben conformati, cilindrici, con unghie resistentissime, nere.

 
 

  Consulta la sezione del Forum dedicata agli Asini

Lascia un commento